Pitti Uomo 83: Le Pagelle di un’edizione a basso volume
Autore: Staff | Data di Pubblicazione: 14 Gen, 2013 Ora: 03:42 PM | Categoria: Eventi, Lifestyle | Leggi i Commenti

CLIKKA  QUI PER TROVARE LE FESTE DELL’EDIZIONE IN CORSO

Siamo ormai a Milano, classico finale del Pitti. Milano considera il Pitti un’ouverture, il Pitti considera Milano  un finale.  Nel mezzo, si fanno spazio a bracciate nuove sfilate e presentazioni, come la London Collections  Men che ruba spazio, popolarità e marchi (Tom Ford, Alexander McQueen, Stella McCartney) al nostro amato Pitti.  Andando addirittura a sovrapporsi come date, a tutto vantaggio degli inglesi che godono di un momento storico particolarmente benevolo, nonostante le discutibili qualità in quanto a moda e stile. Perlomeno, rispetto alla tradizione italiana.

Sarà Londra, sarà la crisi, saranno le imminenti elezioni , ma il Pitti 83 non passerà certo alla storia come un’edizione brillantissima.  L’entusiasmo canonico di organizzatori e stampa ci trova in grosso disaccordo, stavolta: il numero di espositori sembrerebbe essere  rimasto lo stesso, più o meno, ma noi abbiamo riscontrato vuoti clamorosi ( intere ali , un tempo tirate su per creare stand espositivi, stavolta mancavano) con defaillance di marchi noti a cui si legavano stand superbi. Su tutti, da notare l’assenza di Etiqueta Negra, che ci aveva abituato a stand magnifici e curatissimi, e di Harmont & Blaine.  Ecco, quando vengono a mancare marchi di questo tipo ( già quest’estate  si era registrata l’assenza di Hugo Boss) significa che qualcosa che non va c’è.

Continua a leggere l’articolo…

Trova qui gli inviti per le Feste dell’edizione in corso

Quello che hai appena letto è un ARTICOLO INFORMATIVO, fatto di notizie e programmi; oppure è una RECENSIONE, scritta dall'Autore in piena autonomia e senza condizionamenti, fatta di opinioni e osservazioni che lo stesso Autore ha riscontrato partecipando all'evento (o avendo frequentato il locale) come un qualsiasi cliente.

Autore: - Cronache di Avventure di un gruppo di ex-ragazzi che non vollero crescere.. Alla ricerca del divertimento perduto in questa meravigliosa Città. Firenze, la Firenze dei locali, la Firenze della Notte, la Firenze austera e quella frivola, la classica e la moderna.. Tutto assieme in un unico, immenso, Show. Firenze, Firenze da Bere, Firenze come non l'avete mai gustata. Qui i frutti di lunghe serate trascorse ad un tavolo per decidere "Dove si va?", scegliendo poi magari il posto dove si era già detto di "metter sù la croce". Surreali, irriverenti, goliardici, scanzonati. Nasce così questo Meraviglioso Cocktail, Tutto da Bere... Cercavamo un modo per avere qualche impegno diurno, nell'attesa logorante della Notte. Ecco, lo abbiamo trovato!!

I contenuti presenti su questa pagina web sono di proprietà di FirenzeDaBere, se non diversamente indicato. I contenuti, o parte di essi, possono essere utilizzati senza richiedere autorizzazione preventiva solo ed esclusivamente riportando la dicitura "tratto da www.firenzedabere.it" in calce ai contenuti. Inoltre, qualora i contenuti, o parte di essi, vengano riportati su una pagina web, la dicitura di cui sopra dovrà  essere corredata dal link alla pagina dalla quale sono stati prelevati i contenuti.

Condivi quanto scritto in questo articolo? Lascia un tuo commento personale

Inserisci Nome e Email. Dal tuo secondo commento la pubblicazione sara' automatica e in tempo reale. Per associare un avatar al tuo commento usa it.gravatar.com