Annullati i Concerti in Piazza di Capodanno: mancano soldi
Autore: lorenzo | Data di Pubblicazione: 18 dic, 2008 Ora: 12:42 AM | Categoria: Locali | Leggi i Commenti

L’Assessore alla Cultura del Comune di Firenze, Eugenio Giani, lo aveva annunciato circa un mese fa. Per il Capodanno 2009 di Firenze, due grandi idee per le sedi di Piazza Santa Croce e Piazza Annigoni (mercato di S.Ambrogio). Nei giorni, poi, voci erano traspirate dagli ambienti dell’Amministrazione, che portavano ai concerti di Marco Masini a Santa Croce, e della BandaBardo’ in Piazza Annigoni.
E’ invece di oggi la notizia che, per mancanza di fondi e di sponsor, entrambi gli eventi non avranno luogo.

CONTINUA…

‘(..) ”Non ci sono soldi sul bilancio 2008 e non sara’ possibile anticiparli su quello 2009”, scuote il capo Giani al termine della riunione del governo comunale. ”Capisco che la situazione e’ delicata, se avessi avuto qualche mese in piu’ mi sarei organizzato diversamente e quei soldi li avrei trovati”, allarga le braccia senza far polemica l’assessore, nominato in ottobre dopo le dimissioni di Giovanni Gozzini.

Fine di un’illusione. Quella cioe’ di rilanciare un appuntamento, l’ultimo dell’anno, che a Firenze langue almeno dal 2000, quando il Comune organizzo’ il concerto di Piero Pelu’ alla Mercafir di Novoli, e che vive di poche iniziative autonome di commercianti e associazioni di categoria. L’assessore alla cultura di Palazzo Vecchio Eugenio Giani ha tenuto duro fino alla fine nonostante la collega di giunta Tea Albini, responsabile del bilancio, gli avesse gia’ comunicato che forse no, quei soldi non c’erano sul bilancio di quest’anno e non era possibile raggranellarli sul conto del 2009, su cui gia’ gravano l’abolizione dell’Ici sulla prima casa voluta dal governo Berlusconi e il taglio del fondo sociale.

Cosi’ alla riunione di ieri pomeriggio l’assessore alla cultura si e’ presentato con il ”piano B”: ”Anziche’ 130 mila, ho proposto di stanziare 80 mila euro: anche se in economia ma qualcosa si sarebbe potuta fare”, spiega Giani. Ma il ”niet” e’ venuto praticamente all’unanimita’: ”E’ prevalsa anche la volonta’ di dare un segnale di sobrieta’ contro la crisi economica di questi mesi, e forse e’ giusto cosi”’, si convince Giani. Morale della favola: niente rock a Santa Croce e Annigoni-Ghiberti. Si salva solo il concerto di musica classica dell’Orchestra da camera fiorentina del maestro Giuseppe Lanzetta, il 31 sera in piazza Signoria, e il concerto della scuola di musica di Fiesole il mattino di Capodanno al Teatro Comunale. Entrambi gli appuntamenti sono gratuiti. Nessuno sponsor si e’ detto disponibile a finanziare i concerti? ”Forse anche questo e’ un segno della crisi: sono riuscito a trovare in piu’ di un mese solo 15 mila euro”, racconta Giani, aggiungendo che ora li usera’ per finanziare un restauro. (..)’

[ Notizia tratta dal sito web di Repubblica del 17 Dicembre 2008 ]

Fel.

Quello che hai appena letto è un ARTICOLO INFORMATIVO, fatto di notizie e programmi; oppure è una RECENSIONE, scritta dall'Autore in piena autonomia e senza condizionamenti, fatta di opinioni e osservazioni che lo stesso Autore ha riscontrato partecipando all'evento (o avendo frequentato il locale) come un qualsiasi cliente.

Autore: -

I contenuti presenti su questa pagina web sono di proprietà di FirenzeDaBere, se non diversamente indicato. I contenuti, o parte di essi, possono essere utilizzati senza richiedere autorizzazione preventiva solo ed esclusivamente riportando la dicitura "tratto da www.firenzedabere.it" in calce ai contenuti. Inoltre, qualora i contenuti, o parte di essi, vengano riportati su una pagina web, la dicitura di cui sopra dovrà  essere corredata dal link alla pagina dalla quale sono stati prelevati i contenuti.

Condivi quanto scritto in questo articolo? Lascia un tuo commento personale

Inserisci Nome e Email. Dal tuo secondo commento la pubblicazione sara' automatica e in tempo reale. Per associare un avatar al tuo commento usa it.gravatar.com


*