Beach Club: l’estate 2010 passa assolutamente da qui!
Autore: Obsession | Data di Pubblicazione: 25 Lug, 2010 Ora: 04:30 PM | Categoria: Discoteche e Club, Locali, Nightlife | Leggi i Commenti

Ogni estate che si rispetti si porta dietro i suoi feticci, i suoi tormentoni, i suoi cult ed i suoi must. Nella scatola dei souvenir di quest’anno, assieme alla Wakawaka, le Vuvuzelas e la P3,   metteteci anche il Beach Club di Cinquale. Un exploit annunciato per un locale straordinario. Perché , per quanto possiate ignorarlo, c’è vita anche a nord di Forte dei Marmi. 2 chilometri a nord, non di più.

E’ davvero il locale dell’estate 2010, e vive un successo che merita  a pieno titolo. Il Beach Club, astro nascente della movida versiliana, rappresenta forse l’avamposto più ardito di quella strana contaminazione (o omologazione?) che ha travolto tutti i locali della Penisola: che sia Sardegna, riviera Romagnola o Versilia, da ormai diversi anni si tende sempre di più a creare architettonicamente effetti scenici tra il Medio Oriente e Corso Como: la virtù sta nel trovare la giusta ponderazione.

E il Beach Club da questo punto di vista si presenta come forse nessuno mai: all’ingresso, fa ampia mostra di sé una bella gru da porto, massiccia e tutt’altro che eterea, introducendo quello che è il fattore caratterizzante del locale: lo splendido porticciolo  sulla cui banchina trova spazio proprio la passerella d’ingresso del locale. L’effetto scenico è grandioso. Ma andiamo con ordine.

Il locale nasce con tripla vocazione: di giorno stabilimento balneare, di sera ristorante, di notte discoteca.

Difficile pronunciarsi sulle prime due, ma sulla terza poco da dire: ce l’hanno fatta.

L’ingresso è sulle 25 euro a testa, con riduzione in lista. La zona, Cinquale, rispetto al resto della Versilia è tendenzialmente meno “ingolfata” dal punto di vista del traffico e ciò depone a favore del locale.

Conviene non arrivare troppo tardi: tra l’altro, croce e delizia, probabilmente il locale non pone un limite massimo d’ingressi. Ciò significa che , arrivando attorno a mezzanotte, si ha la possibilità di parcheggiare relativamente bene, di gustarsi il locale in tutta la sua bellezza ed opulenza e di potersi muovere con relativa libertà, prima del sold out in ogni ordine di centimetri quadrati che si verifica attorno alle 3. A quel punto, lotterete per rivendicare il vostro diritto ad esistere.

Il locale: a parte la splendida “ouverture” tra i motoscafi, l’ingresso vero e proprio non è all’altezza delle aspettative. Anzi, addirittura sembra ridimensionare il tutto. Ma , una volta dentro, si ha la possibilità di poter apprezzare il locale in tutte le sue sfumature. Splendida la piscina, il parterre corredato di sdraio, lettini ed ombrelloni, i ..bagni( anche quelli fanno la loro parte, ovviamente), curato e ben gestito il bar (se la bar lady di turno chiede gli ingredienti di fronte ad un Miami Ice Tea, la colpa non è sua ma nostra che da questo punto di vista a Firenze siamo abituati molto meglio..)

Da rivedere la disposizione del privè, del dancefloor e dei tavoli: non è funzionalissima di fronte alla massiccia affluenza. Sembrano quasi buttati a casaccio… Ma ciò non dissuade per nessun motivo gli avventori: si balla. Tutti, tanto, e bene. Perché la consolle lavora bene, ottima selezione musicale, giusto coinvolgimento emotivo, buona scelta di tempi. E poi, si sa, d’estate basta battere le dita sullo sterzo per far ballare qualcuno. Ma qui, a parte le battute, su questo se la cavano bene.

E la serata va avanti, senza se  e senza ma, fino alle 5, fino a che si può, e quando cala il sipario ancora il locale non dà segni di cedimento: si sono leggermente allentate le maglie, ma c’è ancora un boato di gente. E mentre la musica sfuma, il sole sorge ed il rumore delle onde fa da colonna sonora  per l’alba.

E si conclude così un sabato di luglio 2010 in Versilia. Colazione a Marina di Massa, e poi a casa. Ma con la sensazione di aver trascorso una bella serata in un posto davvero straordinario. Da ripetere.  Prima possibile.

Voto: 9

Obsession

BEACH CLUB – Viale IV Novembre, 18 – Località Cinquale – 54038 – Montignoso (MS)

Phone: +39 0585 807876 – Fax: +39 0585 805148

Web site: www.beachclubversilia.it

Quello che hai appena letto è un ARTICOLO INFORMATIVO, fatto di notizie e programmi; oppure è una RECENSIONE, scritta dall'Autore in piena autonomia e senza condizionamenti, fatta di opinioni e osservazioni che lo stesso Autore ha riscontrato partecipando all'evento (o avendo frequentato il locale) come un qualsiasi cliente.

Autore: - Di origine cartaginese, possiede in casa un altare dedicato ad Alberto Sordi e nei riti vodoo evoca lo spirito di Lino Banfi per essere ispirato.Sogna Novoli come una nuova Pigalle ed è promotore della legge per la riapertura delle case chiuse a favore di universitari fuorisede e fuoricorso. Coinquilino del conte Mascetti e di Picchio De Sisti, fu ingiustamente accusato da Daniel Passarella del furto delle monete del Porcellino a fine anni '80. Vanta un caffè offerto da Batistuta ed il record mondiale di neologismi tosco-calabri. Respira a sua insaputa.

I contenuti presenti su questa pagina web sono di proprietà di FirenzeDaBere, se non diversamente indicato. I contenuti, o parte di essi, possono essere utilizzati senza richiedere autorizzazione preventiva solo ed esclusivamente riportando la dicitura "tratto da www.firenzedabere.it" in calce ai contenuti. Inoltre, qualora i contenuti, o parte di essi, vengano riportati su una pagina web, la dicitura di cui sopra dovrà  essere corredata dal link alla pagina dalla quale sono stati prelevati i contenuti.

I lettori hanno aggiunto 1 Commento
Have Your Say
  1. […] Per la descrizione del locale, si può leggere la recensione della sua prima stagione (leggi qui). […]

Condivi quanto scritto in questo articolo? Lascia un tuo commento personale

Inserisci Nome e Email. Dal tuo secondo commento la pubblicazione sara' automatica e in tempo reale. Per associare un avatar al tuo commento usa it.gravatar.com