Boston T – Tutto resta immutato!
Autore: lorenzo | Data di Pubblicazione: 16 ott, 2007 Ora: 01:30 AM | Categoria: Locali | Leggi i Commenti

Sara’ che c’e’ ancora gente che alle promesse ci crede, o forse e’ piu’ giusto dire che la colpa e’ nostra perche’ non ci accontentiamo mai. Ma forse a far questo sbagliamo?
Sabato sera riapriva – finalmente, lo possiamo anche dire – il Boston T, che qualche promessa di sorprenderci ce la aveva fatta…

CONTINUA…

Da almeno un mese era stata pubblicizzata su tutti i mezzi di comunicazione che trattano di Nightlife la Nuova Apertura stagionale del locale piu’ danzereccio di Viale Europa.

Sotto lo slogan ‘Inizia una nuova stagione ricca di novita’, Iniziamo con un Party in perfetto New York style’ era lecito quindi fare previsioni riguardo ad un nuovo look, nuove politiche di gestione delle serate, se non vere e proprie modalita’ alternative che avrebbero certamente sorpreso…

E si’ che magari un appuntamento dal visagista il locale lo meritava; anche perche’ si sa che prima o poi le cose passano di moda, e che l’unico modo per stare sempre sulla cresta dell’onda e’ quello di sapersi rinnovare costantemente.

La celebre frase ‘Chi si ferma e’ perduto’ probabilmente non e’ stata coniata per parlare di locali; ma e’ vero che ben si sposa al nostro argomento principe perche’ riesce bene a sintetizzare un concetto molto piu’ ampio.

Arriviamo quindi al locale, tanta gente fuori, tanta davvero – alle volte uno si scorda che non potendo fumare all’interno c’e’ chi esce per farlo – e parcheggiamo al solito, non trovando posto la’ davanti, nell’area di parcheggio che sta dietro all’albergo di fronte al locale.

Si entra e tutto ricompare uguale, come l’avevamo lasciato, ne’ piu’ ne’ meno, in ogni piccolo particolare…

Il prezzo – consumazione obbligatoria 8 euro e la seconda dovrebbe essere 6 euro – che sul listino citava anche un aperitivo a 6 euro che presto proveremo; l’ambiente – con i suoi colori che adesso cominciano a risultare quasi un po’ sbiaditi dall’abitudine – che continua a presentare i soliti tavolini e i soliti divani, forse redistribuiti in modo diverso nel locale, il solito bancone sempre fornitissimo (a questo giro mancava il Cointreau…ma s’e’ visto mai!!!), la solita consolle e ahime’, per quasi tutta la serata, la solita musica (vero tallone d’Achille della stagione passata); la calca di gente che, tutto sommato, personalmente non disdico…tutto resta identicamente identico.

Non brutto, sia chiaro, ma identico…

E’ un identico particolare, strano..Non saprei dire…La verita’ e’ che forse non e’ quell’identico di quando hai bisogno di certezze, ma quello di quando hai necessita’ di novita’…

Devo dire cosa e’ cambiato? Vediamo: non ci sono piu’ i due cubi dove qualcuno si lanciava a ballare; hanno tolto quel guardaroba sempre strapieno che, proprio per quello, forse serviva; hanno risistemato la porta del bagno che l’anno scorso si era rotta; hanno cambiato la persona che regola l’ingresso – dei due quello simpatico…si sa, le cose vanno sempre cosi’ – e poi…ah si’, alla cassa hanno messo gente che riesce a creare la mega fila anche per fare lo scontrino, oltre a quella per prendere da bere…

Beh, a vedere bene le novita’ ci sono state. Forse l’errore e’ stato solo quello di mettere come direttore artistico un amministratore di condominio. Va be’, errori di gioventu’..

Cosa altro dire, il locale non e’ male. E’ solo che e’ sempre il solito, e le prime rughe cominciano a venire fuori.
E’ talmente uguale che per ogni curiosita’ rimando alla notizia precedente sul locale.

Vai alla notizia sul Boston T del 16/01/2007.
Boston T. – viale Europa, 160 – zona Gavinana – Firenze.
Per info: 055 65.333.07
Web site: www.boston-t.it

Fel.

Quello che hai appena letto è un ARTICOLO INFORMATIVO, fatto di notizie e programmi; oppure è una RECENSIONE, scritta dall'Autore in piena autonomia e senza condizionamenti, fatta di opinioni e osservazioni che lo stesso Autore ha riscontrato partecipando all'evento (o avendo frequentato il locale) come un qualsiasi cliente.

Autore: -

I contenuti presenti su questa pagina web sono di proprietà di FirenzeDaBere, se non diversamente indicato. I contenuti, o parte di essi, possono essere utilizzati senza richiedere autorizzazione preventiva solo ed esclusivamente riportando la dicitura "tratto da www.firenzedabere.it" in calce ai contenuti. Inoltre, qualora i contenuti, o parte di essi, vengano riportati su una pagina web, la dicitura di cui sopra dovrà  essere corredata dal link alla pagina dalla quale sono stati prelevati i contenuti.

Condivi quanto scritto in questo articolo? Lascia un tuo commento personale

Inserisci Nome e Email. Dal tuo secondo commento la pubblicazione sara' automatica e in tempo reale. Per associare un avatar al tuo commento usa it.gravatar.com


*