Clamorosa Stangata per Central Park e Zoe!
Autore: lorenzo | Data di Pubblicazione: 6 Giu, 2008 Ora: 02:58 AM | Categoria: Locali | Leggi i Commenti

Certo che oramai la scure del rigore e del rispetto delle regole, impugnata dall’Amministrazione fiorentina, non si ferma piu’. Che dire? La legge e’ dalla sua parte, e magari qualche volta non ha nemmeno tutti i torti… Qualche volta..
Ma cosa e’ successo?
Beh, soliti controlli di routine della Polizia Municipale e solite infrazioni, piu’ o meno gravi, ma stavolta le sanzioni sono davvero da tramortire, per lo Zoe – locale di successo dell’Oltrarno fiorentino – ma soprattutto per la Discoteca Central Park, nel Parco delle Cascine..
Direttamente dal Comunicato Stampa del Comune di Firenze del 30 Maggio, si legge:

CONTINUA…

(..) Riduzione di orario anche per il “Central Park“.
La discoteca ai margini del parco delle Cascine fino al 30 settembre dovra’ infatti chiudere alla 2, orario in cui dovra’ risultare “chiuso e sgombro di persone”. Anche in questo caso l’ordinanza fa seguito a un controllo della Polizia Municipale durante il quale sono emerse violazioni di orario in materia di somministrazione di bevande alcoliche (praticata ancora alle 4.25) e di attivita’ di intrattenimento danzante (le piste erano ancora affollate e le porte ancora non chiuse alle 5.20). L’ordinanza, gia’ firmata e notificata, prevede quindi la riduzione dell’orario alle 2 fino al 30 settembre, orario in cui il locale “dovra’ presentarsi chiuso e sgombro di persone”. Inoltre il gestore, dalle 20 in poi, dovra’ “tenere chiuse le porte esterne del locale” e dalla stessa ora adibire “personale all’esterno del locale per dissuadere la clientela dal disturbare la cittadinanza…., impedire l’asporto di bevande e bicchieri fuori dal locale…, mantenere le aree esterne pulite e prive di rifiuti abbandonati”. E ancora dovra’ “cessare la somministrazione quando “l’affluenza di persone al locale e’ al limite della normale fruibilita’ e circolazione degli avventori in sicurezza” o che “sia tale da creare disagio o disturbo alla cittadinanza”.
Infine lo Zoe.
Il locale di via dei Renai e’ stato oggetto di un controllo da parte della Polizia Municipale durante il quale e’ risultata una violazione in materia di orario (alle 2.20 il locale era ancora in piena attivita’ e all’esterno erano presenti un centinaio di persone che disturbavano la quiete e il riposo dei cittadini). Pertanto lo Zoe fino al 30 settembre dovra’ chiudere alle 1, ora in cui dovra’ risultare “chiuso e sgombro di persone all’interno e all’esterno”. Anche in questo caso in gestore dovra’, dalle 20 in poi, “tenere chiuse le porte esterne del locale” e dalla stessa ora adibire “personale all’esterno del locale per dissuadere la clientela dal disturbare la cittadinanza…., impedire l’asporto di bevande e bicchieri fuori dal locale…, mantenere le aree esterne pulite e prive di rifiuti abbandonati”. E ancora dovra’ “cessare la somministrazione quando “l’affluenza di persone al locale e’ al limite della normale fruibilita’ e circolazione degli avventori in sicurezza” o che “sia tale da creare disagio o disturbo alla cittadinanza”.

Ora, per quanto riguarda lo Zoe, la riduzione – solo per venti minuti di persone fuori dalla porta a chiaccherare… mi pare un po’ esagerato – nello specifico perdera’ un’ora di apertura.
In questo caso, comunque, parliamo di un locale che si riempe per l’aperitivo – soprattutto il Giovedi’ – e per l’after dinner… Certo che era una meta per tutti i nightlifers fiorentini fino a tardi, ma non credo che perdera’ molto del suo giro di aficionados…

Aggiornamento del 6 Giugno 2008: revoca dell’ordinanza a carico dello Zoe

Discorso diverso invece per il Central Park.
Far chiudere un discoteca alle 2.00 della notte vuol dire quasi impedirle di aprire. E fino al 30 settembre!!! A sto punto forse erano meglio due settimane di stop completo.. (Certo che pure loro un po’ se la sono cercata… vendere ancora alcolici dopo le 4.00 appare davvero un atteggiamento sprezzante..)
Chissa’ che fara’ adesso il Central?
Certo qualcosa dovra’ cambiare.. Aspettarsi che la gente continui ad andarci, entrando alle 1.00 per uscire un’ora dopo, appare folle..
Che decidano di anticipare le serate anche nel week-end, come il giovedi’ appunto, con formule tipo cena-spettacolo o aperitivo-buffet, per poi ballare fino alle 2.00???
Forse potrebbe essere rischioso, ma rivoluzionario.
Staremo a vedere…

Aggiornamento del 20 Giugno 2008: revoca dell’ordinanza a carico del Central Park, chiusura temporanea e successiva apertura consentita fino alle ore 3.00

Fel.

Quello che hai appena letto è un ARTICOLO INFORMATIVO, fatto di notizie e programmi; oppure è una RECENSIONE, scritta dall'Autore in piena autonomia e senza condizionamenti, fatta di opinioni e osservazioni che lo stesso Autore ha riscontrato partecipando all'evento (o avendo frequentato il locale) come un qualsiasi cliente.

Autore: -

I contenuti presenti su questa pagina web sono di proprietà di FirenzeDaBere, se non diversamente indicato. I contenuti, o parte di essi, possono essere utilizzati senza richiedere autorizzazione preventiva solo ed esclusivamente riportando la dicitura "tratto da www.firenzedabere.it" in calce ai contenuti. Inoltre, qualora i contenuti, o parte di essi, vengano riportati su una pagina web, la dicitura di cui sopra dovrà  essere corredata dal link alla pagina dalla quale sono stati prelevati i contenuti.

Condivi quanto scritto in questo articolo? Lascia un tuo commento personale

Inserisci Nome e Email. Dal tuo secondo commento la pubblicazione sara' automatica e in tempo reale. Per associare un avatar al tuo commento usa it.gravatar.com