DON CARLOS – COME IL MONOPOLI(da 8 ad 80 anni)..
Autore: lorenzo | Data di Pubblicazione: 22 Dic, 2006 Ora: 04:14 PM | Categoria: Locali | Leggi i Commenti

Signore e signori, un attimo di attenzione: qui si entra nel mito.

Stiamo parlando di uno di quei posti che hanno scritto la storia ‘ballerina’ della Penisola Italiana, e che rientra dunque in quella ristretta lobby di cui fan parte il ‘Bandiera Gialla’, ‘la Bussola’, ‘la Canniccia’, il ‘Divinae Follie’, etc..

Il Don Carlos e’ senza ombra di dubbio uno di quei postienbsp; in cui non si puo’ fare a meno di andarci, prima o poi. Noi non ci andavamo da un po’ di tempo, e memori del luccichi’o diffuso con cui si addobba nel periodo natalizio, non potevamo esimerci dal tornarci..

La prima volta che ci entrai, qualche anno fa, ne rimasi folgorato. Era proprio nel periodo pre-natalizio. Scintillante, piacevole nel clima e nell’intrattenimento, vario..
Davvero bello. Unica pecca: l’eta’ media. Ed e’ quella che ancora adesso ne costituisce un deterrente.

C’e’ un mistero in merito a questo: quando ci andavamo qualche anno fa, avevamo 20 anni, e l’eta’ media era sui 30.
Ci siamo tornati ora, che andiamo per i 30 anni, e l’eta’ media e’ sui 40.

Ma sta a vedere che..vuoi vedere cheSiamo sempre gli stessi ad andarci??

Ma procediamo con ordine, anche perche’ , volendo, qui ci si potrebbe dilungare davvero per parecchio.

Grande parcheggio, che va pagato a parte, ma comunque comodo.

Ingresso a 15 euro uomini, 10 le donne. Dall’ultima volta e’ aumentato di 2 euro, ma si sa, l’accisa sulla benzina provoca questi effetti()

Siamo sei, di cui ben tre al ‘battesimo’!! Noi ‘veterani'(io, Pippo e Fel..) non ci sbilanciamo sui pronostici della serata.. Sappiamo quanto puo’ essere soggettivo il gradimento di questa discoteca..

I nostri ricordi sono splendidi. In questa discoteca abbiamo trascorso serate davvero piacevoli, quelle serate che il sorriso ti rimane addosso durante e dopo.. Quindi ci prepariamo ad una bella serata. E poi si , il ricordo acuisce sempre gli aspetti dolci e rimuove quelli amari..

Entrando , la prima cosa che notiamo sono i lustrini natalizi della discoteca.. Ma chi e’ il coreografo quest’anno, quello di Buona Domenica? Ci avevano abituati ad addobbi eleganti, giochi di luci, lustrini, brillanti. E ci ritroviamo con dei Babbi Natale che sciano su 20 metri quadrati di cotone emostatico. Mmmahhh

IL tono della serata e’ soft, legato forse ad una massiccia presenza di ‘ballerini da balera’ che vanno in brodo di giuggiole al grido di ‘Vai col LISSSSIO’!!

Ma la serata e’ comunque organizzata ad hoc , come sempre. Salendo al piano superiore (quella scala specchiata mi piace da matti) troviamo piu’ o meno la solita situazione che avevamo constatato nelle occasioni precedenti: sala dance commerciale, sala latino americana con Leroy di ‘Saranno Famosi’ a fare da maestro di danze (non e’ lui, ma ci somiglia ..), ed infine saletta Revival con musiche anni 80&90.

Si dica cio’ che si voglia, ma dentro il locale si sta bene. E’ il solito di discorso: ‘non c’e’ niente’ perche’ probabilmente non hai niente da cercare. Per chi vuole trascorrere una serata diversa, qui si trova il modo.

Il titolo non e’ affatto metaforico: c’e’ una eterogeneita’ di gente spaventosa. Mamme con figlie, coppie di 60enni, compagnie di uomini che ‘pagano gli alimenti’ alla ex-moglie, compagnie di donne che prendono l’assegno mensile dai loro ex mariti. E tutti, davvero, con una gran voglia di divertirsi.

Non siamo rimasti tantissimo, quella sera. La strada per il ritorno era lunga e tortuosa. Ma personalmente, e quindi e’ un parere, ci tornerei volentieri. Meno entusiasmo delle volte precedenti, senz’altro , sara’ che stiamo invecchiando..Ma questo dovrebbe essere un vantaggio, al Don Carlos!!

MaBattute a parte..Il Don Carlos e’ cosi’. O piace o non piace. Forse non entusiasma, ma neanche deprime, questo ne sono certo. E .. Mi fa stare bene. Sara’ che comunque, ormai, ci sono affettivamente legato.

Un giorno, magari, ci portero’ mio figlio, e anziche’ aspettare che esca, entrero’ con lui, senza essere a disagio, anzi

Dancing Don Carlos – A11 Firenze Mare uscita Chiesina Uzzanese.
Per info: 0572 48.131
Web site: www.doncarlos.it

VOTO: E’ come parlare di un amico. Si rischia di non essere obiettivi..

Obsession.

Quello che hai appena letto è un ARTICOLO INFORMATIVO, fatto di notizie e programmi; oppure è una RECENSIONE, scritta dall'Autore in piena autonomia e senza condizionamenti, fatta di opinioni e osservazioni che lo stesso Autore ha riscontrato partecipando all'evento (o avendo frequentato il locale) come un qualsiasi cliente.

Autore: -

I contenuti presenti su questa pagina web sono di proprietà di FirenzeDaBere, se non diversamente indicato. I contenuti, o parte di essi, possono essere utilizzati senza richiedere autorizzazione preventiva solo ed esclusivamente riportando la dicitura "tratto da www.firenzedabere.it" in calce ai contenuti. Inoltre, qualora i contenuti, o parte di essi, vengano riportati su una pagina web, la dicitura di cui sopra dovrà  essere corredata dal link alla pagina dalla quale sono stati prelevati i contenuti.

I lettori hanno aggiunto 3 Commenti
Have Your Say
  1. valentina baldi ha detto:

    Ho snobbato il Don per una vita: mi sembrava veramente una discoteca da sfigati, ma non è così. La tua descrizione è perfetta,al Don Carlos c’è un’atmosfera particolare che ti fa sentire sempre a tuo agio. Forse è per la varietà delle persone: il bellone che arriva alle due, probabilmente per il secondo turno,che in pose plastiche, senza mai muoversi dalle poltroncine, ma avanzando o indietreggiando, sempre poi per rimettersi a sedere, guarda con occhio intrigante il bestiario femminile, il quale si domanda: ” ma saprà stare in piedi?”Oppure quello che nemmeno ti conosce e subito ti abbraccia; l’altro che ti invita alle due a una colazione moolto mattutina, c’è poi anche chi ti segue nei bagni per attaccare conversazione. E’ vero , al Don gli uomini parlano, cercano di imbroccare e, vista la situazione, mi sembra una specie di zona protetta,dove gli uomni sono uomini e le donne sono donne. A breve l’accettazione da parte del WWF.
    Trovi di tutto e tutto è normale, perfino la signora anziana che ancheggia sensualmente agitamando il ventaglio e la sua gonna rossa spagnoleggiante. Nessuno ci fa caso, ormai fa parte dell’ambiente.
    Venerdi scorso io c’ero e,per una serie di circostanze, ero da sola. Mi sono divertita tantissimo. Sinceramente un pò il bellone l’ho guardato, ma lui nienteee. Bhe, forse fa parte della staff e l’hanno messo lì per testare le poltroncine.
    Purtroppo i prossimi due venerdì non ci sarò, ma credo proprio che il primo venerdì d’agosto ci farò una capatina, da sola o in compagnia. Ciao

  2. Rosa bianca ha detto:

    é una discoteca ke ho frequentqto per un pò ma ke ormai preferisco non andarci più.

  3. francesco ha detto:

    Non andateci. ieri e’ capitato che non si era vestiti adeguatamente. allora a che servono tutte quelle piste? entri se sei figlio di papa’. non entrare e partire da firenze e sentire dire che non si può entrare e’ veramente uno scandalo. siamo nel quasi nel 2014

Condivi quanto scritto in questo articolo? Lascia un tuo commento personale

Inserisci Nome e Email. Dal tuo secondo commento la pubblicazione sara' automatica e in tempo reale. Per associare un avatar al tuo commento usa it.gravatar.com