Drink Card in Discoteca: uscirne illesi e’ possibile
Autore: lorenzo | Data di Pubblicazione: 29 gen, 2008 Ora: 12:51 AM | Categoria: Locali | Leggi i Commenti

Qualche nostro utente ci ha scritto, qualcun’altro ha commentato, qualche caso e’ capitato di riscontrarlo sotto i nostri occhi, ed alle volte e’ successo pure a noi. Ma d’altra parte, alzi la mano chi non si e’ mai trovato in questa situazione.

CONTINUA…

Situazione che non capita poi cosi’ sporadicamente, soprattutto nelle varie discoteche fiorentine.
Lo spauracchio della drink card, che viene data all’ingresso e che poi all’uscita quantifica il prezzo da dover pagare, e’ sempre apparsa, per molti fruitori della nightlife, come un’incognita non sempre definita all’inizio della serata.
Capita infatti di entrare ad un prezzo, e poi di uscire ad un altro.
Le mille promozioni e gli infiniti annunci per accapparrarsi piu’ clientela possibile, spingono spesso ad estremizzare i vari richiami pubblicitari, finendo poi in una vera e propria falsa informazione, se non addirittura in una pubblicita’ ingannevole, o peggio ancora in una vera e propria truffa.

Per evitare di trovarsi in queste spiacevoli situazioni, che poi mettono di cattivo umore, trasformando una serata passata piacevolmente in una sensazione di ‘presa in giro’, ci sono alcune accortezze che e’ sempre buona norma seguire:

1 – Prediligere quei locali dove le informazioni appaiono subito chiare, semplici, e senza giri di parole;

2 – Fare attenzione agli ingressi che si professano essere ‘omaggio’: spesso viene nascosta la dicitura ‘consumazione obbligatoria’, anche se cio’ appare palesemente illegale;

3 – Chiedere quali sono i vari prezzi per l’ingresso, partendo dal prezzo intero, e non soffermarsi solo al ridotto: in questo modo saprete quanto e’ il massimo che viene richiesto;

4 – Se siete in lista, chiedere entro che orario entrare, e informarsi anche di tutte le altre formule di ingresso: spesso ci sono prezzi ridotti in funzione dell’orario d’ingresso, per cui la solita lista avra’ un prezzo d’ingresso entro la mezzanotte, un altro entro le una, etc.;

5 – Quando entrate, al momento della consegna della card – che di solito avviene alla cassa da parte di un dipendente diretto del locale – chiedere a questo quanto e’ il prezzo, in modo da confrontare le varie versioni che vi si erano presentate;

6 – Chiedere, sempre alla cassa, cosa e’ compreso nell’ingresso e nel prezzo che poi pagherete: consumazione, guardaroba, buffet, o solo ingresso;

7 – Chiedere, sempre alla cassa, quanto e’ il prezzo delle consumazioni successive alla prima;

8 – Cercare di consolidare un rapporto con alcuni P.R. di vostra fiducia, che nel corso del tempo avete riscontrato essere stati onesti con voi: alcuni di questi, soprattutto se giovani, spesso non ci tengono molto a farsi una clientela fissa ma puntano solo a fare entrare pu’ gente possibile nella singola serata; altri invece si dimostreranno molto attenti e desiderosi di instaurare un rapporto di fidelizzazione utile per lui e per voi;

9 – Pretendere, al momento del pagamento, non solo il ticket di uscita ma anche lo scontrino fiscale: e’ un vostro diritto, senza dimenticare che se tutti pagassero le tasse, se ne pagherebbe tutti meno;

10 – Farsi rispettare, protestando, e chiedendo di parlare con un Responsabile, invece che coi dipendenti che stanno alla porta: nessuno puo’ trattenervi in un posto senza il vostro consenso, il sequestro di persona e’ un reato!

Per quanto ci riguarda, le nostre esperienze, riempite anche di episodi come questi, ci hanno oramai portato ad affidarci a persone nelle quali riponiamo la nostra piena fiducia, anche perche’ con loro ci siamo sempre trovati bene.
Ognuno deve farsi le proprie esperienze, e trovare il modo di premiare quei locali e quei P.R. che dimostrano di tenere piu’ alla soddisfazione del cliente, che di conseguenza sara’ molto piu’ incentivato a tornare, che ad un arricchimento sporadico..

Fel.

Quello che hai appena letto è un ARTICOLO INFORMATIVO, fatto di notizie e programmi; oppure è una RECENSIONE, scritta dall'Autore in piena autonomia e senza condizionamenti, fatta di opinioni e osservazioni che lo stesso Autore ha riscontrato partecipando all'evento (o avendo frequentato il locale) come un qualsiasi cliente.

Autore: -

I contenuti presenti su questa pagina web sono di proprietà di FirenzeDaBere, se non diversamente indicato. I contenuti, o parte di essi, possono essere utilizzati senza richiedere autorizzazione preventiva solo ed esclusivamente riportando la dicitura "tratto da www.firenzedabere.it" in calce ai contenuti. Inoltre, qualora i contenuti, o parte di essi, vengano riportati su una pagina web, la dicitura di cui sopra dovrà  essere corredata dal link alla pagina dalla quale sono stati prelevati i contenuti.

Condivi quanto scritto in questo articolo? Lascia un tuo commento personale

Inserisci Nome e Email. Dal tuo secondo commento la pubblicazione sara' automatica e in tempo reale. Per associare un avatar al tuo commento usa it.gravatar.com


*