Drink eamp; Dance nel giardino del Posta Club di Monsummano
Autore: lorenzo | Data di Pubblicazione: 24 giu, 2008 Ora: 02:34 AM | Categoria: Locali | Leggi i Commenti

Inizia l’Estate, la vera ESTATE, e tutti a dividerci tra serate in freschi giardini e locali all’aperto nella City fiorentina e le accattivanti proposte della costa Versiliana, da Torre del Lago e Marina di Massa, scegliendo di volta in volta attraverso programmi e proposte.
A meta’ strada fra tali ipotesi, sulla stessa Firenze-Mare che si percorre per andare sulle spiagge, esiste poi quella parte di Toscana che mette in un’area di pochi chilometri quadrati locali quali il Bella Vita, la Villa Resort, il Don Carlos, e tanti altri.
L’altra sera, invitati dall’amico Valerio, ci siamo spinti dalle quelle parti a scoprire il famoso POSTA di Monsummano, locale del quale molti ci avevano parlato…

CONTINUA…

Imboccata l’A11 in direzione Pisa Nord, siamo usciti all’altezza del casello di Montecatini; e da qui in pochi chilometri siamo giunti nel Centro di Monsummano Terme.
La sera c’e’ modo di parcheggiare a meno di un centinaio di metri dalla piazza centrale – Piazza Giusti – che si rivela essere il modo migliore per sostare vicino al locale.
Via Matteotti e’ infatti ricca di parcheggi e non e’ soggetta alla pulizia della strada.
Scesi di macchina, ci siamo diretti in piazza e da qui, imboccata l’apertura dalla parte opposta rispetto alla chiesa, abbiamo fatto altri cinquanta metri fino al locale Colazione da Tiffany, strapieno di gente, e da qui siamo saliti sul lato opposto fino al Posta.
Come si e’ compreso, siamo in pieno Centro.
Il Posta e’ un locale che apre solo il Venerdi’ sera e la Domenica per l’aperitivo con buffet a partire dalle 20.00 – serviti antipasti, primi e secondi – mentre gli altri giorni resta chiuso.

Gia’ dopo le 23.00 inizia a giungere gente e per la mezzanotte si comincia a dover aspettare un po’ per la fila all’ingresso. Noi siamo giunti quasi alle 1.00, con il locale strapieno di gente e, come capita spesso in queste situazioni, una selezione all’ingresso che respingeva piu’ di un cliente.
Nonostante il mio amore sconfinato per le camicie, che solo raramente ho tradito per qualche fugace scappatella estiva, concordo con chi si lamenta facendo presente come, col caldo, scarpe aperte e magliette spesso diventino la soluzione quasi obbligata per evitare bagni di sudore imbarazzanti.
Ma tante’… Suggerisco semmai di telefonare ai numeri indicati in fondo all’articolo per essere inseriti in lista: non comporta nessuna riduzione del prezzo d’ingresso, ma favorisce l’entrata ed eventuali contestazioni sgradevoli.

Anche perche’, tutto sommato, il Posta non e’ locale elegante. Mi spiego meglio descrivendolo.
Il Posta e’ un grande giardino, con spazi pavimentati ed altri invece lasciati a prato calpestabile, che nella stagione invernale si ‘chiude a riccio’ intorno al suo piccolo spazio coperto e climatizzato.
Ma il suo sbocciare coincide – parole degli indigeni del luogo – proprio con la calura estiva.
Ammetto che, nonostante le quasi tre ore passate all’interno del locale, non c’ho poi capito molto…
A grandi linee diciamo che c’e’ uno spazio centrale, caratterizzato da una copertura a padiglione, che costituisce la dance floor del Posta. Uno spazio ampio, indiscutibilmente, dove la gente si muove anche tenendo in mano il proprio bicchiere o scherzando con le persone che gli stanno attorno.
La musica e’ una rotazione revival di pezzi che spaziano dagli anni ’80 italiani ai ’90; una 360 con brani comunque ben miscelati. Solo dopo le 2.00 della notte le sonorita’ sono passate ad una dance commerciale piu’ canonica.

Intorno alla dance floor, una sorta di anello crea uno spazio di intrattenimento variabile; dove alcuni ballano, altri parlano muovendosi, e molti fanno la fila al bancone del bar. Si’, perche’ l’unico appunto da annotare al locale e’ proprio la lentezza nel servizio bar.
Non per colpa degli addetti, che anzi cercano di fare il loro meglio e nel minor tempo possibile, ma per il fatto che i pur quattro punti bar si rivelano insufficienti per il fiume costituito da quelle due o tremila persone che cercano di rinfrescare la gola dalla calura estiva. Almeno venti minuti per un drink, se non di piu’, pare eccessivo!
Inoltre, oltre questa zona intermedia, classico ambiente da giardino lounge estivo, vi e’ poi una terza zona, nella parte alta del Posta che si adagia su una collinetta, con prato e terreno calpestabili e terrazzamenti raggiungibili attraverso scalinata a gradoni. Qui l’atmosfera e’ indubbiamente piu’ soft, molti sono i tavolini e le sedie per riposarsi e parlare senza dover alzare il volume della voce.

Il Posta si rivela essere quindi un locale che riesce ad offrire una proposta completa: dalla pista per ballare a tavolini e sedie per bere e parlare in tranquillita’, passando per la zona intermedia piu’ relazionale ma non per questo silenziosa o meno divertente.

L’ingresso costa 10 euro e comprende un drink. I successivi hanno lo stesso costo, sia che essi siano alcolici che analcolici. Come dicevo ad inizio racconto, l’ingresso in lista non prevede riduzioni di prezzo ma facilita’ le operazioni in entrata.
La gente che frequenta il locale pare essere molto contenta e divertirsi. Tutti allegri l’altra sera: sara’ che ormai da troppe settimane aspettavamo il week-end buono che non ci condizionasse con scrosci di pioggia improvvisi. Eta’ media tra i 25 e i 35 anni, con punte che scendevano ai 20 e salivano ai 40.

E’ indubbiamente un bel locale, con tantissima gente – ma davvero tanta! – e dove poter ballare anche in estate. Un giardino al fresco e allo stesso tempo una dance floor; quasi una discoteca con vari ambienti, come piace un po’ a tutti.

A completare il quadro divanetti nella zona clou del locale – su prenotazione – e la zona al chiuso che, per ovvie ragioni, Venerdi’ era deserta.

Altro posto nel quale ritornare.

Posta Club – Piazza IV Novembre, 75/b – Monsummano Terme (PT).
Per info: 0572 53.334 oppure 335 53.72.732
Web site:
www.postaclub.it

Voto: 8. Locale buono solo d’Estate; ma che locale!

Fel.

Quello che hai appena letto è un ARTICOLO INFORMATIVO, fatto di notizie e programmi; oppure è una RECENSIONE, scritta dall'Autore in piena autonomia e senza condizionamenti, fatta di opinioni e osservazioni che lo stesso Autore ha riscontrato partecipando all'evento (o avendo frequentato il locale) come un qualsiasi cliente.

Autore: -

I contenuti presenti su questa pagina web sono di proprietà di FirenzeDaBere, se non diversamente indicato. I contenuti, o parte di essi, possono essere utilizzati senza richiedere autorizzazione preventiva solo ed esclusivamente riportando la dicitura "tratto da www.firenzedabere.it" in calce ai contenuti. Inoltre, qualora i contenuti, o parte di essi, vengano riportati su una pagina web, la dicitura di cui sopra dovrà  essere corredata dal link alla pagina dalla quale sono stati prelevati i contenuti.

Condivi quanto scritto in questo articolo? Lascia un tuo commento personale

Inserisci Nome e Email. Dal tuo secondo commento la pubblicazione sara' automatica e in tempo reale. Per associare un avatar al tuo commento usa it.gravatar.com


*