Firenze Full Music : live is alive
Autore: Obsession | Data di Pubblicazione: 28 Ott, 2013 Ora: 04:47 PM | Categoria: After Dinner, LiveMusic e Birrerie, Locali | Leggi i Commenti

ffm0La storia del live music a Firenze parte da lontano, ed attraversa epoche e storie che sono poi divenute specchio di una nazione. Firenze Capitale delle onde anomale di new rock e new wave , negli anni ’80, produsse quel fenomeno che poi dilagò nella penisola rispondente alla definizione Litfiba. Altre epoche, altre ispirazioni, ma la musica dal vivo a Firenze è sempre stata una grande roccia, un capisaldo sia dell’entertainment che della sperimentazione.  Ma sempre meno e sempre con meno palchi in giro, ahinoi.

ffm2Firenze Full Music è una piacevole novità sul panorama fiorentino. Potremmo definirlo un twenty four/ seven della musica .  Musica a 360 gradi per tutti ed in tutte le fasce orarie. Corsi di musica, danza, corsi per DJs , scrittura ed arrangiamento musicale,  sale prova e di registrazione per incisione brani.  Un pianeta musicale che scava nelle vene della composizione e dell’artisticità. Un progetto quindi piuttosto ambizioso, a cui guardare con ammirazione e curiosità.
A fianco del progetto diurno, c’è quello notturno, con la proposta essenzialmente “live” dove si esibiscono band più o meno note dell’Hinterland fiorentino, bisognosi di palchi, applausi, sostegno e e non solo, crediamo (pecunia non olet).  Esistono diversi posti , non tantissimi, dove c’è ancora la possibilità di ascoltare musica live di buon livello in città, come il Viper, ed altri che, a quanto ci risulta, non esistono più, come il celeberrimo Loonies in via Porta Rossa.  suzyProprio da lì passavano spesso, a memoria nostra, quei pazzi scatenati dei Suzy Q, band demenziale delinquenziale con un repertorio di tutto rispetto  che appena possiamo ci piace andare ad ammirare. (..)
Loro sono stati la causa della  nostra prima volta al Firenze Full Music.Un loro live a Firenze mancava da parecchio tempo.  Occasione giusta per scoprire dunque questo posto.ffm1

L’idea iniziale era che si trattasse di un club o un luogo con tessera. Niente di tutto questo: ingresso con consumazione a 10 euro, prezzo che nel suo complesso può essere definito onesto. Con guardaroba a 2 euro.
Il locale: non molto grande, ma sufficientemente capiente per apprezzare con gusto un buon live. Sui lati opposti del salone principale, distanti una decina di metri, si trovano il bar ed il palco: in mezzo, tutto lo spazio per vivere al meglio le live sessions. Arredi sobri, come d’altronde capita spesso in questi luoghi.  Bar ancora da evolversi, speriamo che al più presto siano in grado di andare oltre i grandi classici del bartendering da serata. Ottimo impianto acustico ( e ci mancherebbe), buona aerazione . avrebbe anche uno spazio esterno ( il locale è praticamente sottostrada in via Baracca) ma ignoriamo se se ne avvarranno per un eventuale discorso estivo. Sembra ci sia una predisposizione.

Nel complesso, una novità molto piacevole e gradita. Un buon modo di riproporre una forma di entertainment a cui Firenze è sempre stata affezionata. Sul sito del locale è possibile trovare il calendario delle serate live, in genere venerdì e sabato sera.
Bene così, per ora. Poi,  speriamo tutto in meglio.

Voto: 6.5

Obsession

Firenze Full Music – via Baracca 1a/f – Firenze
Per info: info@firenzefullmusic.com – tel: 055.5385329
Web site: www.firenzefullmusic.com

Quello che hai appena letto è un ARTICOLO INFORMATIVO, fatto di notizie e programmi; oppure è una RECENSIONE, scritta dall'Autore in piena autonomia e senza condizionamenti, fatta di opinioni e osservazioni che lo stesso Autore ha riscontrato partecipando all'evento (o avendo frequentato il locale) come un qualsiasi cliente.

Autore: - Di origine cartaginese, possiede in casa un altare dedicato ad Alberto Sordi e nei riti vodoo evoca lo spirito di Lino Banfi per essere ispirato.Sogna Novoli come una nuova Pigalle ed è promotore della legge per la riapertura delle case chiuse a favore di universitari fuorisede e fuoricorso. Coinquilino del conte Mascetti e di Picchio De Sisti, fu ingiustamente accusato da Daniel Passarella del furto delle monete del Porcellino a fine anni '80. Vanta un caffè offerto da Batistuta ed il record mondiale di neologismi tosco-calabri. Respira a sua insaputa.

I contenuti presenti su questa pagina web sono di proprietà di FirenzeDaBere, se non diversamente indicato. I contenuti, o parte di essi, possono essere utilizzati senza richiedere autorizzazione preventiva solo ed esclusivamente riportando la dicitura "tratto da www.firenzedabere.it" in calce ai contenuti. Inoltre, qualora i contenuti, o parte di essi, vengano riportati su una pagina web, la dicitura di cui sopra dovrà  essere corredata dal link alla pagina dalla quale sono stati prelevati i contenuti.

Condivi quanto scritto in questo articolo? Lascia un tuo commento personale

Inserisci Nome e Email. Dal tuo secondo commento la pubblicazione sara' automatica e in tempo reale. Per associare un avatar al tuo commento usa it.gravatar.com