Il Central by Winter 2009: ‘Voglia’…di ricominciare?
Autore: lorenzo | Data di Pubblicazione: 12 feb, 2009 Ora: 03:38 AM | Categoria: Discoteche e Club, Locali | Leggi i Commenti

Qualche giorno fa, su un quotidiano locale, in un’intervista “amarcord” il fiorentino doc Marco Baldini , ex compagno di Fiorello a Viva RadioDue, testimoniava di ‘cosa e’ rimasto degli anni ’80 a Firenze‘.
Ora, calcolando che ovviamente tutto ai tempi era piu’ bello (anche perche’ aveva 20 anni, cosa non indifferente, n.d.r. ..) egli testimoniava della migrazione dei locali dal centro verso la periferia. Vero in parte, vero anche che tanti locali ‘storici’ non ci sono piu’.Ma altri esistono ancora. Ad esempio, le discoteche delle Cascine, che sono la Firenze danzante storica. Ma se una s’incendia e l’altra fallisce, che fine faremo? Ma il Central sopravvive. Non ci crederete, ma ancora e’ li. E si butta prepotente in una nuova season danzante.

CONTINUA…

Tutte le volte che ci passiamo davanti, nel diurno, a qualcuno scappa la battuta:’ ma e’ ancora li’?’
Gia’, perche’ il Central Park, quello fiorentino, ben diverso da quello NewYorkese, vive da anni in situazioni di alterne fortune accompagnate da’rumours’ ,reali e/o presunti, sulla possibilita’ di inizio lavori del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino. evento che coinciderebbe con l’addio alla storica Balera Fiorentina.

Ma, ad oggi, il Central c’e’.vive in penombra, e ogni tanto sortisce fuori.

Dopo aver vissuto un’estate da protagonista, nel bene e nel male, della Movida fiorentina, e un autunno a luci alterne, lo staff che precedentemente aveva tenuto viva la Piccionaia del Meccano, trasloca di 100 metri e prova a dare vita a questa nuova serata. ‘Voglia’, questo il nome della serata del venerdi’ dedicato ad un pubblico potenzialmente over 25.

Vi chiederete: ma che serata e’? Una Piccionaia piu’ grande, un Otel piu’ piccino o il solito Central tutto Techno e brufoli?

Le prerogative sono interessanti (non parlo dei brufoli, ma della serata). Questo Venerdi’ da grandi nasce con l’auspicio di riappropriarsi di un’ottima struttura per sessioni invernali (lo scorso anno la serata ‘Reginella’ , interrotta poi bruscamente, aveva gia’ dimostrato le potenzialita’ del luogo) ma dietro la quale , evidentemente, manca una buona base organizzativa, o perlomeno, all’altezza di quella estiva. In questo mestiere due possono essere gli errori gravi: improvvisare e rilassarsi. Il mondo della notte vive di continue evoluzioni, e’ inafferrabile nei suoi gusti e nelle sue scelte di massa.
Se qualcuno non sa come farsi notare, facile che naufraghi nel pericoloso oceano dei locali .

Ma entriamo nel dettaglio e proviamo a definire in maniera esauriente la serata. Si aprono le danze con la cena, a menu fisso, che stando alle testimonianze ( non dirette), non e’ cosa malvagia. Finita questa parte della serata, si sgombra il dancefloor e si da’ avvio alla notte.

Se c’era fila, all’ingresso, noi non lo sapremo mai. Siamo arrivati in loco alle 01:30, incrociandoci con diversa gente che , reduce dalla cena, andava via..Comunque all’ingresso, ma qui vi invito a contattare semmai il vostro pr di fiducia onde evitare di dire somme castronerie, il prezzo dovrebbe essere 13 euro uomo/10 donna in lista, 16/13 dopo l’una.

Sorpresi. Con questo spirito torniamo all’interno di questa discoteca dopo tanto tempo. Siamo alle serate inaugurali, ovvio aspettarsi molta gente. Ma la sorpresa si genera nel clima suscitato. Eta’ media adeguata, musica piacevole, aspetto sociale curato. Purtroppo il dopo esordio non e’ dei migliori.. Guardaroba esaurito, per cui ci tocca passeggiare col cappotto in mano stile quando uscivamo di scuola alle medie a Maggio. Attendiamo il nostro buon quarto d’ora prima di trovare una gruccia libera. E Vabbe’.

Cominciamo il solito ‘around-around’ che al Central e’ veramente “around”, visto che l’intorno della pista e’ circolare.. E inoltre il carinissimo prive’ era chiuso (non so se per scelta o necessita’). Quindi, volenti o nolenti, prima di prendere la secante ed attraversare la pista, ci siamo limitati a qualche giro in tangenziale. Visto che c’eravamo ed erano le 01:58, ne approfittiamo per prendere un drink prima che sia troppo.. Zuegg.

E qui, altra nota dolente: bar sprovvisto come un Bagno a settembre. O a maggio. Anzi, preferiamo pensare che sia maggio, per il locale. Il Mai Tai manco mi sogno di trovarlo, ma in generale la caccia ad ottobre rosso per un Cointreau(poi trovato,eh) mi e’ sembrata eccessiva. Da rivedere. Sperando inoltre che la bar lady non aggredisca con le sue occhiatacce miste ai suoi ‘eeehhh???’

Ma, a parte questi leggeri malintesi, la serata scorre via davvero piacevolmente. Sorrisi diffusi, dancefloor affolato ma non troppo, eterogeneita’ di gente ma senza clamori o eccessi.

Clima vario e valido, con la serata che pero’ viene bruscamente condotta al termine dal DJ che, fino a quel momento impeccabile in gusti e tecnica, con perizia sopraffina alle 02:45 comincia il ‘blocco sequenziale delle boiate pazzesche‘, ovvero quella trafila di pezzi che balli o se ti piace la techno, o se stai di fuori o perche’ hai saltato la lezione quotidiana di spinning e vuoi recuperare. E ci riesce bene, l’effetto sgombero si completa bene in neanche mezzora. In cui si passa da un locale quasi pieno ma non affollato stile calca, in pratica l’ambiente ideale per chiunque abbia voglia di divertirsi in discoteca, alla desolazione condita, a quel punto, dal classico pezzo reggae della serie ‘te ne vai o no’.

Quindi , per dirla tutta: l’esordio di questa nuova serata ‘Voglia’ del Central Park nasce sotto diversi auspici. L’organizzazione e’ valida, l’allestimento adeguato, le idee sulla strada giusta. Tutto e’ migliorabile e perfettibile, ma se tali aspetti vengono curati con la necessaria attenzione in piu’ e senza disperdersi nel classico “gia’ visto”, il venerdi’ del Central ha tutte le carte in regole per rivelarsi la grande scommessa di questo inverno andante per la primavera.

Da provare, capire, semmai gustare.
Un buon prodotto per il venerdi’ a Firenze over 25.

Voto: 7

Obsession

Central Park Serata Voglia (Venerdi’) – Via del Fosso Macinante, 2 – Parco delle Cascine – Firenze.
Per info: 347 26.59.882 (Simone) – 348 29.33.439 (Devid) – 339 42.52.771 (Lorenzo)

Quello che hai appena letto è un ARTICOLO INFORMATIVO, fatto di notizie e programmi; oppure è una RECENSIONE, scritta dall'Autore in piena autonomia e senza condizionamenti, fatta di opinioni e osservazioni che lo stesso Autore ha riscontrato partecipando all'evento (o avendo frequentato il locale) come un qualsiasi cliente.

Autore: -

I contenuti presenti su questa pagina web sono di proprietà di FirenzeDaBere, se non diversamente indicato. I contenuti, o parte di essi, possono essere utilizzati senza richiedere autorizzazione preventiva solo ed esclusivamente riportando la dicitura "tratto da www.firenzedabere.it" in calce ai contenuti. Inoltre, qualora i contenuti, o parte di essi, vengano riportati su una pagina web, la dicitura di cui sopra dovrà  essere corredata dal link alla pagina dalla quale sono stati prelevati i contenuti.

Condivi quanto scritto in questo articolo? Lascia un tuo commento personale

Inserisci Nome e Email. Dal tuo secondo commento la pubblicazione sara' automatica e in tempo reale. Per associare un avatar al tuo commento usa it.gravatar.com


*