Morricone – Concerto da Oscar
Autore: lorenzo | Data di Pubblicazione: 6 Lug, 2007 Ora: 08:22 PM | Categoria: Locali | Leggi i Commenti

Era da mesi che aspettavo questo concerto, organizzato nell’ambito della manifestazione estiva FI.ESTA e finalmente ho potuto apprezzare un vero Genio Musicale in uno dei posti piu’ suggestivi di tutta Firenze, il Piazzale Michelangelo.

CONTINUA…

Ero accompagnato dal fido Pippo, collega di lavoro e amante della buona musica. Abbiamo raggiunto il piazzale con la mia vespa, durante queste serate mondane la strada e’ chiusa, ma con il mio super mezzo abbiamo parcheggiato praticamente sotto il David ad un passo dall’enorme palco e dalle gradinate con capienza di oltre 5000 persone costruiti per l’occasione. Molti temerari hanno optato per la macchina anche se si e’ rivelata una scelta non proprio felice: le code per il viale dei colli, sia all’andata ma soprattutto al ritorno, avranno sicuramente fatto scendere una folta schiera di santi dal paradiso…
Una volta esplicate le procedure di rito dei biglietti mi sono guardato un po’ attorno: sembrava di essere alla festa dell’Unita’ con tutta quella gente a comprare gelati, panini alla porchetta, hotdog e quant’altro.
Poi l’atmosfera e’ cambiata e col passare dei minuti sono spuntati anche abiti da sera di seta e cravatte al collo, era bello vedere quel miscuglio di persone di tutti i generi, e come un evento cosi’ riesca a far incontrare il ‘rastone’ col ‘fighetto’ con tutte le sfumature di mezzo.
La location, come direbbe la Kuppi, era una delle piu’ suggestive. Il concerto e’ iniziato con il chiarore del tramonto alle spalle e si e’ concluso con le splendide luci della citta’ in lontananza che facevano da cornice perfetta.
E’ stato veramente un evento splendido, l’acustica era buona nonostante fossi, si’ in platea, ma un po’ di lato: per uno cresciuto a pane (si fa perdire) e colonne sonore di Morricone, era uno spasso vedere i quasi duecento (200) tra musicisti e coristi suonare e cantare tutte le piu’ belle colonne sonore, scritte dal Maestro in decenni di carriera, che conoscevo quasi a memoria. I pezzi erano chiaramente un po’ riveduti e corretti, arrangiati per essere suonati con un’orchestra di tanti elementi e di indubbio valore. La kermesse canora e’ andata avanti per due ore filate, e’ stato toccante quando il neo premio Oscar si e’commosso dedicando l’immancabile bis ad una musicista scomparsa ingiovane eta’.

Anche se forse alcuni brani dal nome non vi dicono niente, vi assicuro che un buon 80% sono composizioni famosissime. Questo e’ il programmadella serata:

LA VITA E LA LEGGENDA
Gli intoccabili
Tema di Deborah
Poverta’
C’era una volta in America
La leggenda del pianista sull’oceano

CINEMA DELL’IMPEGNO
La Battaglia di Algeri
Indagine su un Cittadino al di Sopra di ogni Sospetto
Sostiene Pereira
La Classe Operaia va in Paradiso
Vittime di Guerra
Abolisson (da Queimada)

FOGLI SPARSI
H2S
Il Clan dei Siciliani
Metti una Sera a Cena
Uno che Grida Amore (da Metti una Sera a Cena)
Come Maddalena

MODERNITA’ DEL MITO NEL CINEMA DI SERGIO LEONE
Il Buono, il Brutto, il Cattivo
C’era una Volta il West
Sean Sean (da Giu’ la Testa)
L’estasi dell’Oro (da Il Buono, il Brutto, il Cattivo)

CINEMA TRAGICO, LIRICO, EPICO
Il Deserto dei Tartari
Riccardo III
Il Deserto dei Tartari (ripresa)
Gabriel’s Oboe (da The Mission)
Falls (da The Mission)
On Earth as it is in Heaven (da The Mission)

P.S. A breve mettero’ qualche foto e il video “rubato”….

Lorenzo

Quello che hai appena letto è un ARTICOLO INFORMATIVO, fatto di notizie e programmi; oppure è una RECENSIONE, scritta dall'Autore in piena autonomia e senza condizionamenti, fatta di opinioni e osservazioni che lo stesso Autore ha riscontrato partecipando all'evento (o avendo frequentato il locale) come un qualsiasi cliente.

Autore: -

I contenuti presenti su questa pagina web sono di proprietà di FirenzeDaBere, se non diversamente indicato. I contenuti, o parte di essi, possono essere utilizzati senza richiedere autorizzazione preventiva solo ed esclusivamente riportando la dicitura "tratto da www.firenzedabere.it" in calce ai contenuti. Inoltre, qualora i contenuti, o parte di essi, vengano riportati su una pagina web, la dicitura di cui sopra dovrà  essere corredata dal link alla pagina dalla quale sono stati prelevati i contenuti.

Condivi quanto scritto in questo articolo? Lascia un tuo commento personale

Inserisci Nome e Email. Dal tuo secondo commento la pubblicazione sara' automatica e in tempo reale. Per associare un avatar al tuo commento usa it.gravatar.com