Ristorante Il Pallaio: Chi ci capisce e’ bravo!
Autore: lorenzo | Data di Pubblicazione: 28 ott, 2007 Ora: 08:44 PM | Categoria: Locali | Leggi i Commenti

Firenze a tavola e’ una citta’ dai mille volti: non s’inquadra in nessuna ottica predefinita, non si capisce mai cosa determini o meno il successo di un ristorante o una pizzeria.
I parametri sono vulnerabili e ignoti. Ma, a dirla tutta, una netta tendenza al ‘pecoronismo’ Firenze ce l’ha sempre avuta.
Vabbe’ che tutto il mondo e’ paese in questo, ma Firenze e’ schiava dello Status Symbol culinario fino alla nausea.

CONTINUA..

Ci sono posti dove si mangia bene ma si paga troppo, e annaspano; posti dove si mangia non granche’ ma si paga poco, e falliscono; posti dove si mangia bene e si spende poco, e non sono a Firenze.

Poi ci sono i posti ‘tendenza’: paghi tanto, vai via affamato..Pero’..Pero’…’Ieri sera sono stato al Cibreo..’ E quindi discorso chiuso. Tanto per fare un nome.

Firenze poi ha altri due parametri essenziali: l’antipasto e la bistecca. Il secondo mi trova totalmente d’accordo, in effetti un attimo di bravura dello chef e’ richiesta, ma niente di ascetico.

Ma gli antipasti.. Ma gli antipasti.. Fette di pane sporche di pomodori e pate’ di fegatini.. E tutti contenti..

Vabbe’, veniamo a noi. Mi capita di andare per un compleanno al Pallaio (auguri alla Marianna!!),ristorante di indubbia fama nel circondario.

Pazzesco, ho visto fare la fila per avere un tavolo fino ad oltre mezzanotte. 100 metri c’era il concerto, Sold-out, di Michael Buble’. Le coincidenze della vita.

La cosa carinissima sono i menu’, una sorta di book con carta effetto antico, su cui, oltre alle portate, vengono citate storie e leggende dell’hinterland fiorentino. Ci fanno aspettare, per un tavolo prenotato per le 20, fino alle 21 per accomodarci. Chapeau.

Entriamo, e sembra che gia’ il locale si sia adoperato, per venirci incontro, a programmare l’antipasto. Quanta gentilezza, a Campo di Marte. Un collegio di educande. Quanto altruismo.

Dopo 15 minuti che ci siam seduti, ta-dah! Effetti speciali! Arrivano per 20 persone 2 vassoi (due) di pane imbrattato con pomodori e pate’, il famoso antipasto di cui sopra, con assegnazione cadauno di numero una fetta di pane. Poi arrivano altri due piatti (due) di affettati misti, con assegnazione di una fetta a testa del prelibato piatto. Ho finalmente capito perche’ lo chiamano antipasto toscano: perche’ se i ristoratori proponessero tali scempi a Roma, Milano o Napoli, verrebbero presi a calci nel di dietro. Ma il fiorentino medio e’ una persona perbene, che non contesta.

Quindi, dopo l’altruistico antipasto, le pizze. In questo campo io ho smesso di sorprendermi, perche’ ormai la ‘Pizza-Pringles’ (non il tubo,ma la patatina vera e propria..per dimensioni,peso e spessore) e’ usanza diffusa. Buona, non eccellente, ma gradevole.

Ci butto su una birra, visto che e’ questo il trend dei miei colleghi di cena.

Cerco sempre di non fare lo sborone… Tanto alla fine mi toccava il vino della casa, mica il Tocai.. Quindi, va bene cosi’.

Altri prendono dei primi, io assaggio dalla mia vicina di banco delle farfalle con speck e scamorza. Buone.

Si passa dunque al caffe’, quattro chiacchere, si e’ gia’ fatta mezzanotte e qualcuno comincia a farmi gli auguri… 27 anni, ed io che non ci credevo.

>Va a finire che prima o poi cresco. Ma questa e’ un’altra storia.

Arriva poi il conto: 23 euro a testa.

Ora, io sono d’istinto polemico e sarcastico.

Ma ho descritto con dovizia di particolari tutto quello che e’ stato detto, fatto e gustato durante questa cena. Dico solo questo: fatevi voi un parere. E poi casomai scrivetemi.

In tanti dei presenti mi han detto che venendoci in pochi e’ un posto economico.

Sara’, ma venendoci in tanti, evidentemente, scatta la presunzione di Societa’ Per Azioni, e quindi, ovviamente, bisogna finanziare un capitale sociale. Altrimenti, come diceva Tiziano Ferro, non me lo so spiegare, io.

Comunque, tanto per saziare questa curiosita’, ci ritorneremo.Chissa’ quando.

Conoscendo i miei amici, lo avranno gia’ depennato dalle Pagine Bianche.

Trattoria Pizzeria Il Pallaio – via P. F. Calvi, 2/r – zona Campo di Marte, Firenze.
Per info: 055 67.93.04
Web site: www.ilpallaio.eu

Voto: 6.

Obsession

Quello che hai appena letto è un ARTICOLO INFORMATIVO, fatto di notizie e programmi; oppure è una RECENSIONE, scritta dall'Autore in piena autonomia e senza condizionamenti, fatta di opinioni e osservazioni che lo stesso Autore ha riscontrato partecipando all'evento (o avendo frequentato il locale) come un qualsiasi cliente.

Autore: -

I contenuti presenti su questa pagina web sono di proprietà di FirenzeDaBere, se non diversamente indicato. I contenuti, o parte di essi, possono essere utilizzati senza richiedere autorizzazione preventiva solo ed esclusivamente riportando la dicitura "tratto da www.firenzedabere.it" in calce ai contenuti. Inoltre, qualora i contenuti, o parte di essi, vengano riportati su una pagina web, la dicitura di cui sopra dovrà  essere corredata dal link alla pagina dalla quale sono stati prelevati i contenuti.

Condivi quanto scritto in questo articolo? Lascia un tuo commento personale

Inserisci Nome e Email. Dal tuo secondo commento la pubblicazione sara' automatica e in tempo reale. Per associare un avatar al tuo commento usa it.gravatar.com


*