“THE SEX FACTOR”: Firenze ha scelto il suo Mandrillo preferito! (Risultati)
Autore: Obsession | Data di Pubblicazione: 9 Apr, 2013 Ora: 04:08 PM | Categoria: Eventi, Lifestyle, Locali, Nightlife, Varie da Firenze e dal Mondo | Leggi i Commenti

sex-factor-firenze-contest-risultati-final-four

Per leggere le Fasi della Competizione e le Schede dei 10 Partecipanti Leggi qui.

Dopo 8 terribili giorni di concorso, il Sex Factor della notte fiorentina arriva ad un risultato, tanto clamoroso quanto inaspettato ed incerto fino alla fine : con uno scarto minimo (ma minimo minimo!) vince Alessandro Tiribilli, il Varenne della moquette, che sul filo di lana mantiene il vantaggio acquisito nei giorni precedenti nei confronti dell’arditissimo Luca Sernesi della Suite, autore di una rimonta sensazionale nelle ultime ore. Si è rischiato anche qui di non avere un governo, citando situazioni più autorevoli, ma Tiribilli ci tiene a sottolineare che eserciterà il suo mandato con pieni poteri, nonostante l’esilissima vittoria, e “Senza tenere conto di personalismi e gelosie dei mariti di turno o creando classismi in base alla predisposizione animalesca della donna. Dedico questa vittoria” – continua il Tiribilli – “a tutte le donne che mi hanno rispettato per quello che sono e non solo considerato come uomo oggetto. E’ successo solo una volta, purtroppo: si tratta dell’infermiera che mi fa le analisi del sangue e che mi piazza il clistere. E’ sempre molto gentile”. Un buon inizio: il No Limit può dunque contare su un vincitore ingrifato come non mai, pronto a sfondare i suoi record personali di lussuria.

Delusione alla Suite. Si è sperato in una vittoria mancata davvero di un soffio, come il rigore di Baggio in finale contro il Brasile. Ancora una volta i Magic Numbers di Luca sono emersi a fine della corsa, con un crescendo rossiniano che ha fatto credere ai Suitisti nella vittoria. La prende con filosofia il Sernesi, “ forse è giusto così, quello sfigatello di Tiribilli non è che gli rimanga molto altro. Ho sbagliato a credere che Vigiani, una volta fuori, portasse i suoi consensi su di me: è evidente invece che se li è portati a casa sua a fare i soliti festini soft core. Ma non mi lamento, la rimonta finale è segno che io nei weekend mi dò da fare.

Il tracollo finale di Nicola Capobianco del Cafe de Paris è clamoroso. Nel lungo testa a testa con gli altri due, ha retto bene fino a venerdì, con momenti anche di leadership, salvo poi crollare drammaticamente sotto le bordate dei due contendenti. Raggiunto dai nostri inviati, il Capobianco si è dimostrato soddisfatto: “ sono entrato in competizione in ritardo, putroppo io col computer non vado molto d’accordo. Per votare ho mandato una lettera in busta chiusa alla sede di FirenzeDaBere e per poter far crescere i consensi mi sono armato di rubrica tascabile e telefono a rotella, come Verdone in Un Sacco Bello quando cercava un compagno di viaggio per la Polonia, ed in questo modo ho raggiunto un buon consenso. Alcuni voti li ho trovati anche tra questi ragazzi che vengono col Si in piazza Dalmazia ogni pomeriggio e si prendono un Cuore di Panna qui al Cafe de Paris. Ora vado, che stasera c’è Canzonissima. Però mi è piaciuta questa cosa della Firenze Da Bere, ci berrò sopra un Amaro Ramazzotti.

Delusione Bosia. Il Tuareg delle camere da letto partiva tra i favoriti, ma il suo crollo elettorale ha ridato dignità anche ad Oscar Giannino. Inspiegabile come mai non sia riuscito a tramutare il consenso suo e del Life in voti. Si è giocato anche il Jolly della foto in mezzo alle manze, ma non ha sortito gli effetti sperati. Alcuni sospettano che dietro questo crollo ci sia il classico “trappolone dei gregari”, col tradimento dei consiglieri più fidati pronti a scalzarlo e metterlo in un angolo dopo questa debacle. Tra i maggiori sospettati, il suo amico Panerai ( intravisto domenica sera alla Suite, n.d.r.) e soprattutto il suo serbatoio di voti storico, le ragazze inquiete del Rifrullo, che evidentemente hanno mal digerito la sua scelta di tornare a fare il vitellone al Dolce Vita. “ Ragazzi, non rompetemi che c’ho da fare, c’ho un sacco di persone stasera e Giaccherini ha l’alluce valgo e non so che pensare”, queste le sue prime dichiarazioni a caldo. “ sono arrivato quarto perché non ho dietro i poteri forti come gli altri tre , ballo da solo e questo quarto posto è il frutto di una lotta solitaria contro tutta Firenze. Meno male che mi hanno votato i miei amici di Torino. Anche Forte dei Marmi ha tradito, ma me ne ricorderò quest’estate: per me la Versilia inizia al Principe di Piemonte e finisce sul pontile di Marina di Pietrasanta. Comunque io sono il meglio di tutti, me lo ha detto ieri il mio amico Otelma.

Risultati della Final Four: Alessandro Tiribilli 37,78% – Luca Sernesi 36,94% – Nicola Capobianco 18,61% – Stefano Bosia 6,67%.

Partecipanti eliminati nelle precedenti Fasi: Al quinto posto ex-equo Giampaolo Giuliani e Gino Sound – Al settimo posto Marco Vigiani – All’ottavo posto Christian Franchomme – Al nono posto Marco Mundi – Al decimo posto Fabrizio Gola.

Nota: le operazioni di voto sono state svolte in modo corretto, serio e rispettoso del reale numero di consensi acquisiti dai partecipanti, attraverso l’utilizzo di specifico software. A tale riprova i risultati parziali sono sempre stati visibili al singolo votante subito dopo l’operazione di voto in tutti i giorni nei quali si è svolto il Concorso.
Il software di gestione ha rilevato inoltre un totale di cinque voti ritenendoli “non validi”. In ogni caso, tali voti sono stati ininfluenti ai fini del risultato finale in quanto inferiori allo scarto, seppur minimo, tra i partecipanti.

Quello che hai appena letto è un ARTICOLO INFORMATIVO, fatto di notizie e programmi; oppure è una RECENSIONE, scritta dall'Autore in piena autonomia e senza condizionamenti, fatta di opinioni e osservazioni che lo stesso Autore ha riscontrato partecipando all'evento (o avendo frequentato il locale) come un qualsiasi cliente.

Autore: - Di origine cartaginese, possiede in casa un altare dedicato ad Alberto Sordi e nei riti vodoo evoca lo spirito di Lino Banfi per essere ispirato.Sogna Novoli come una nuova Pigalle ed è promotore della legge per la riapertura delle case chiuse a favore di universitari fuorisede e fuoricorso. Coinquilino del conte Mascetti e di Picchio De Sisti, fu ingiustamente accusato da Daniel Passarella del furto delle monete del Porcellino a fine anni '80. Vanta un caffè offerto da Batistuta ed il record mondiale di neologismi tosco-calabri. Respira a sua insaputa.

I contenuti presenti su questa pagina web sono di proprietà di FirenzeDaBere, se non diversamente indicato. I contenuti, o parte di essi, possono essere utilizzati senza richiedere autorizzazione preventiva solo ed esclusivamente riportando la dicitura "tratto da www.firenzedabere.it" in calce ai contenuti. Inoltre, qualora i contenuti, o parte di essi, vengano riportati su una pagina web, la dicitura di cui sopra dovrà  essere corredata dal link alla pagina dalla quale sono stati prelevati i contenuti.

I lettori hanno aggiunto 1 Commento
Have Your Say
  1. […] collocatisi sui due gradini più alti del “Sex Factor – Florence Night Sex Symbol Contenst 2013“, il Varenne della moquette e Magic Numbers starebbero disquisendo sugli ultimi particolari […]

Condivi quanto scritto in questo articolo? Lascia un tuo commento personale

Inserisci Nome e Email. Dal tuo secondo commento la pubblicazione sara' automatica e in tempo reale. Per associare un avatar al tuo commento usa it.gravatar.com